fbpx

Le Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Taranto hanno eseguito presso un esercizio commerciale del capoluogo di provincia un intervento a contrasto dell’illecita commercializzazione di prodotti non conformi e potenzialmente dannosi per la salute pubblica.

L’attività operativa ha permesso di individuare e sottoporre complessivamente a sequestro circa 5.000 prodotti, tra i quali giocattoli, articoli elettrici e per uso alimentare, privi delle informazioni previste dal “Codice del Consumo” concernenti la denominazione legale o merceologica del prodotto, l’identità del produttore, il Paese di origine, nonché l’eventuale presenza di sostanze in grado di arrecare danno all’uomo o all’ambiente.

All’esito dei pertinenti approfondimenti è stato segnalato alla competente Autorità amministrativa il titolare della rivendita.

Le indagini dei Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Taranto sono ora finalizzate alla disarticolazione della catena logistica, organizzativa e strutturale della filiera, nonché al recupero a tassazione dei proventi derivanti da tali condotte illecite.

Contrastare la diffusione di prodotti non conformi rispetto agli standard di sicurezza significa contribuire a garantire una protezione efficace dei consumatori e un mercato competitivo ove gli operatori economici onesti possano beneficiare di condizioni eque di concorrenza.