fbpx
Pulsano

Figurano anche otto Comuni della Provincia di Taranto fra i beneficiari dei fondi erogati dalla Regione Puglia per la realizzazione di una serie di interventi diffusi per la cura e la messa in sicurezza del territorio. In particolare, grazie alle risorse stanziate, nel territorio ionico saranno effettuate opere che riguardano edifici comunali, istituti scolastici, impianti sportivi, reti di illuminazione, strade, tronchi fognari e caserme. Gli interventi sono finanziati nell’ambito dei contributi agli investimenti previsti per il periodo 2021-2023.

Complessivamente si tratta di 45 milioni di euro che sono stati suddivisi fra le sei province pugliesi. Per quanto concerne i Comuni del Tarantino, 181.800 euro sono destinati a Castellaneta per il completamento della caserma dei Vigili del Fuoco; 149.792 euro vanno a Fragagnano per la manutenzione straordinaria edile e i servizi igienici del primo piano del Palazzo comunale; Manduria risulta beneficiaria di 150mila euro, somma che dovrà essere utilizzata per ripristinare un tratto di pubblica illuminazione lungo la Litoranea salentina danneggiata da eventi meteorologici avversi; 150mila euro vanno a Lizzano per la realizzazione di un tronco di fogna bianca in via Verga; sempre 150mila euro sono destinati a Monteiasi per la manutenzione straordinaria della copertura della palestra all’interno della Scuola elementare “Giovanni Pascoli”; a Pulsano sono stati assegnati 150mila euro per la manutenzione delle strade; a Torricella vanno 150mila euro per il risanamento conservativo e la manutenzione straordinaria del Palazzo comunale; infine, Sava risulta beneficiaria di 89mila euro per la manutenzione straordinaria del Palazzo dello Sport.

“Si tratta di provvedimenti – ha commentato il presidente della Provincia di Taranto, Rinaldo Melucci – che confermano una volta di più l’attenzione verso il territorio ionico da parte della Regione Puglia e del governatore Emiliano, che desidero ringraziare pubblicamente.

Si tratta di interventi che andranno a tutelare e migliorare il patrimonio strutturale ed infrastrutturale della nostra provincia. Desidero ricordare che i Comuni destinatari dei fondi dovranno affidare i lavori entro 8 mesi dalla percezione materiale dei contributi.”