fbpx

Con l’approvazione in giunta della convenzione con il Commissario per la Puglia per il contrasto al dissesto idrogeologico, la realizzazione dell’intervento di mitigazione del rischio per il quartiere Salinella fa un enorme passo in avanti.

Con la firma della convenzione, il soggetto attuatore ha già indetto la conferenza dei servizi decisoria al fine di approvare lo schema di progetto definitivo a seguito dell’acquisizione di tutti i pareri necessari, procedere con la realizzazione del progetto esecutivo e cantierizzare, già nel 2023, l’intervento completo.

Si tratta di un’importante svolta per il quartiere, dopo anni di problemi dovuti agli allagamenti provocati dalla mancanza di condotte sotterranee capaci di smaltire l’eccesso di acqua piovana. L’intervento ammonta in totale a 8 milioni di euro, ai quali si aggiungono le risorse per chiudere la progettazione del grande “Parco del Mediterraneo”, l’area verde urbana che abbraccerà il quartiere Salinella.

«Questo intervento è indispensabile per tutto quel che abbiamo previsto in questa zona – ha commentato il sindaco Rinaldo Melucci – perché oltre a realizzare un parco urbano, con laghetti di laminazione, la mitigazione del rischio consentirà di proseguire con la costruzione di nuovi impianti sportivi e la riqualificazione degli esistenti, in particolare dello stadio “Erasmo Iacovone”, in tempo per i Giochi del Mediterraneo del 2026».

«Si tratta di un importante passo in avanti – ha aggiunto l’assessore ai Lavori Pubblici Mattia Giorno – che ci permetterà di chiudere tutti gli atti necessari per avviare la gara d’appalto. Al termine di questi lavori, anche al quartiere Salinella partirà un piano per il rifacimento delle strade: dopo decenni di promesse, finalmente siamo in dirittura d’arrivo grazie ai fondi recuperati dall’amministrazione Melucci nello scorso mandato».