fbpx

È stata depositata e protocollata in data odierna, con numero 0173118/2022 una interrogazione scritta a firma dei consiglieri di opposizione Massimo Battista, Walter Musillo, Carmela Casula, Cosimo Festinante, Francesco Cosa, Giampaolo Vietri, Tiziana Toscano, Francesco Battista, Luigi Abbate e riguardante il rischio idrogeologico al quartiere Salinella.

L’interrogazione fa – in particolare – riferimento alla messa in sicurezza idraulica e alla mitigazione del rischio idrogeologico finalizzati all’utilizzo dei siti individuati per lo svolgimento dei XX Giochi del Mediterraneo che avranno luogo nella città di Taranto nel 2026.

I consiglieri chiedono a Sindaco e Giunta di confermare se l’amministrazione ha intenzione di riqualificare anche le aree contermini di ciò che era incluso nella prima versione della cosiddetta “Variante Salinella” o solo ed esclusivamente le aree interessate dai Giochi.

Con la delibera 354/2019 avente per oggetto «Intervento di messa in sicurezza idraulica del Quartiere CEP Salinella ed Aree Contermini “Stralcio funzionale”», poi richiamata dalla determina dirigenziale nr. 6216 dello scorso 24 agosto, la giunta Melucci ha di fatto scorporato dalla Variante Salinella – escludendole quindi dall’immediata riqualificazione – l’antica Via del Trullo, il bosco degli ulivi e tutte quelle aree più vicine a quello che diverrà – nei progetti dell’amministrazione in carica – il Parco Naturalistico del Mediterraneo e che, allo stato attuale, rischiano di rimanere una potenziale discarica.

Commenta l'articolo:

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi