fbpx

“Infanzia e istruzione rappresentano uno dei capisaldi sui quali si sta concentrando la nostra azione amministrativa. Ne è un esempio il finanziamento di 1.756.300 euro che l’amministrazione comunale si è aggiudicata, nell’ambito delle misure previste dal Pnrr, per la riqualificazione funzionale e la messa in sicurezza di edifici scolastici.

Infrastrutture adeguate a garantire sicurezza ai più piccoli e servizi educativi di qualità: su questo binomio parallelo siamo al lavoro insieme al sindaco Rinaldo Melucci per offrire sostegno alle famiglie.

La nostra proposta è di aumentare l’orario di apertura degli asili nido comunali al fine di ampliare il servizio già assicurato.

Gli obiettivi sono molteplici: vogliamo aiutare le famiglie che hanno figli piccoli; sostenere l’occupazione con l’inserimento di ulteriori figure educative; favorire l’ingresso delle donne nel mondo del lavoro e dunque contrastare la denatalità oltre a migliorare la qualità della prestazione offerta dalle strutture comunali.

La partecipazione al mercato del lavoro delle madri che hanno figli piccoli dipende, in modo considerevole, dal loro accesso a servizi per la prima infanzia che siano di qualità e ad un costo sostenibile. Così si è espressa la Commissione europea nel 2019 nell “Employment and social developments in Europe”.

Ampliando i servizi educativi per i bimbi 0-3 anni ci impegniamo a sostenere la genitorialità migliorando l’offerta delle strutture pubbliche e incrementando, al contempo, l’occupazione.”

Nota dei consiglieri comunali Piero Bitetti e Stefania Fornaro