fbpx

“A quanto risulta dalle informazioni fornite dalle autorità regionali, i procedimenti riguardanti il progetto” del Servizio Idrovie tra i Comuni di Pulsano, Maruggio, Torricella, Lizzano e Leporano “non sono giunti a termine. La Regione Puglia dovrà comunicare i risultati finali dei procedimenti giudiziari e amministrativi relativi a tale progetto”.

È quanto scrive la Commissione europea rispondendo a una interrogazione di Rosa D’Amato, eurodeputata del gruppo Greens.

Il progetto in questione era stato revocato dalla Regione Puglia nel 2018, ma i fondi Fesr del programma 2000-2006 erano stati già erogati. Il Comune di Pulsano ha fatto ricorso, che però è stato rigettato. “Il ricorso, a prescindere dall’esito – spiega D’Amato – non avrebbe cambiato il risultato finale, ossia che I fondi Ue vanno restituiti.

Questa vicenda è l’ennesima occasione persa per la Puglia, una storia di sprechi e uso distorto dei soldi pubblici. A pagare, purtroppo, sono sempre i cittadini, sia come contribuenti, sia per il mancato sviluppo economico e occupazionale della regione”, conclude D’Amato.