fbpx

Spostare gli ancoraggi dei mercantili verso l’area prospiciente il porto, realizzando nuove aree di balneazione lungo il waterfront cittadino di Mar Grande.

È la prospettiva che il sindaco Rinaldo Melucci ha posto all’attenzione del comandante della Capitaneria di Porto di Taranto Diego Tomat, in una nota inviata per conoscenza anche al direttore generale dell’Asl Vito Gregorio Colacicco e al dirigente del dipartimento di prevenzione Michele Conversano.

«Sono due obiettivi che definiscono un pezzo del percorso intrapreso dalla città – il commento del primo cittadino – ossia virare verso un modello di sostenibilità che tenga in debito conto le potenzialità offerte dalla risorsa mare. Abbiamo deciso, grazie anche al concorso di diverse altre istituzioni che credono nella transizione di Taranto, di cambiare strada e valorizzare, per esempio, l’intero affaccio sulla rada di Mar Grande. Dobbiamo creare le condizioni, però, affinché questo enorme investimento produca reale sviluppo».

Ecco perché, contestualmente all’iter che porterà alla definitiva approvazione del “Piano delle coste” redatto e adottato in giunta dall’amministrazione Melucci, il sindaco ha chiesto formalmente alla Capitaneria di Porto un confronto sulla perimetrazione delle zone di balneazione, aggiungendo anche un’opportuna valutazione degli attuali punti di ancoraggio delle unità mercantili, prevedendone la concentrazione verso l’area dei pontili tecnici del porto.

«Coinvolgeremo gli enti scientifici preposti per una prioritaria verifica della qualità delle nostre acque – ha concluso – ma il futuro di questa città non può aspettare. E in quel futuro il mare di Taranto dovrà essere soprattutto catalizzatore di buona economia».

Commenta l'articolo:

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi