fbpx

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia CC di Castellaneta, in agro di quel Comune, hanno arrestato un 36enne e una 33enne di nazionalità bulgara, entrambi segnalati in Banca Dati, per furto aggravato di angurie.

I militari, impegnati nel pattugliamento delle zone colpite da una recrudescenza di furti, sono stati allertati da un imprenditore agricolo che aveva notato delle presenze sospette sui propri terreni. I militari, effettivamente, sopraggiungendo, hanno sorpreso i due soggetti mentre ammassavano sul terreno numerose angurie per un totale complessivo di Kg.500 (cinquecento), del valore di 700 euro circa non assicurato.

Nella circostanza, gli operanti hanno rinvenuto nella disponibilità della coppia anche un bastone in legno atto ad offendere, della lunghezza di un metro.

Le angurie sono state restituite all’avente diritto ed il bastone posto sotto sequestro.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, cosi come disposto dall’Autorità Giudiziaria, ferma restando la presunzione di innocenza fino a sentenza definitiva, sono stati ristretti agli arresti domiciliari in attesa dell’interrogatorio di garanzia.

Commenta l'articolo:

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi