fbpx

Di seguito la dichiarazione del consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Renato Perrini. “Non sono un mago, ma prima di essere un consigliere regionale sono un imprenditore edile e conosco i tempi dei cantieri. Per questo smorzo subito gli entusiasmi di quei politici che, specie in tutte le campagne elettorali, promettono fine dei lavori e sono pronti a tagliare nastri.

“Come ho già previsto per l’ospedale San Cataldo, smorzando fin dall’inizio, ogni entusiasmo dei colleghi del centrosinistra, ora sono pronto a scommettere che i lavori sulla Statale 172, in modo particolare fra Orimini e Taranto non finiranno prima della prossima estate, quella del 2023. Questo significa che per questa estate vivremo ancora tutti i disagi che da tempo sopportiamo pazientemente.

L’avevo detto già due mesi fa, quando allertai l’assessore ai Trasporti Maurodinoia e i tecnici dell’assessorato che mai e poi mai i lavori si sarebbero conclusi nel giugno del 2022, voglio ricordare che erano addirittura prevista per la metà di luglio 2021. Poi la necessità di fare una variante sul cantiere Orimini, San Paolo, Martina Franca, ha fatto slittare tutto.

“Insomma, per gli automobilisti e autotrasportatori abituali, ma anche ai turisti che visitano la Valle d’Itria, sarà ancora un calvario che richiede non solo pazienza, ma anche grande attenzione per via della sicurezza che sui quei tratti di strada è veramente a rischio.”

Commenta l'articolo:

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi