fbpx

“Con la chiusura dei conteggi da parte dell’Ufficio Elettorale Centrale sono diventato ufficialmente Consigliere Comunale di Taranto. Ho aspettato l’ufficialità prima di ringraziare a vario titolo tutte le persone a me care.

Il mio pensiero e soprattutto il mio ringraziamento va in primis ai 590 tarantini che hanno riposto la loro fiducia in me, scrivendo il mio cognome sulla scheda elettorale e consentendomi così di raggiungere questo brillante risultato elettorale.

Un ringraziamento particolare va alla mia famiglia che mi ha sostenuto anche in questa entusiasmante impresa. Questa vittoria la condividerò con i miei più stretti collaboratori con i quali abbiamo svolto un lavoro davvero faticoso organizzando la lunga campagna elettorale e senza dei quali non sarei mai stato eletto.

Rispetto alle precedenti elezioni questa volta sono Consigliere Comunale di opposizione, un ruolo, diverso rispetto alle precedenti esperienze, che svolgerò con grande responsabilità, mettendo al primo posto l’amore per la nostra città, utilizzando l’esperienza maturata negli anni.

La città di Taranto ha bisogno di una classe dirigente all’altezza delle sfide che la attendono. Abbiamo il dovere di far sviluppare al massimo le potenzialità di Taranto e creare nuove opportunità di lavoro per i nostri concittadini supportando le imprese locali e le più svariate attività economiche.

Al netto del complesso polo industriale quale è Taranto, bisognerà investire forti energie nel turismo rendendo la nostra città appetibile e decorosa, nella cultura non solo di nicchia e nello sport.
Anche dall’opposizione sono certo di incidere su questi ed altri provvedimenti e percorsi amministrativi. Per raggiungere ogni obiettivo sono certo di ritrovarmi accanto oltre ai miei elettori anche una parte dei miei concittadini che anche in questa tornata elettorale hanno deciso di non recarsi alle urne.

Una città che ha eletto un Sindaco con poco più del 50% degli elettori ha la necessità di interrogarsi sul perché di un così diffuso astensionismo e porre immediatamente gli argini a tale incresciosa situazione.
Mi auguro che questa Amministrazione non distolga mai lo sguardo soprattutto da chi è più in difficoltà impegnandomi sin da subito a portare le loro istanze a Palazzo di Città. Buon lavoro e forza Taranto.”

Commenta l'articolo:

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi