fbpx

I presidenti di Kyma Servizi e di Kyma Ambiente, Anna Maria Franchini e Giampiero Mancarelli, hanno firmato, nella sede di Kyma Servizi, un accordo di collaborazione nell’ambito del progetto denominato “Green Passage” entrato nella sua fase attuativa pochi giorni fa e assegnato dal Contratto Istituzionale di sviluppo per l’area di Taranto a valere sulle risorse del Fondo di sviluppo e coesione delle annualità 2014-2020.

La convenzione rientra nelle procedure relative all’acquisto di beni e servizi necessari per l’esecuzione delle attività progettuali e si inquadra nell’ottica della razionalizzazione di risorse e della collaborazione tra aziende partecipate del Comune di Taranto.

Secondo il dettagliato progetto tecnico-gestionale, nell’ambito di “Green Passage”, Kyma Ambiente si occuperà della raccolta e dello smaltimento di rifiuti non pericolosi frutto dell’opera di cura del verde urbano in cui Kyma Servizi sta impiegando i lavoratori ex Taranto Isola Verde.

Il progetto dell’amministrazione guidata dal sindaco Rinaldo Melucci ha una duplice finalità: fornire numerosi e indubbi benefici sotto il profilo ecologico e sociale.

Commenta l'articolo:

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi