fbpx

Il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Renato Perrini ha presentato un’interrogazione sulla messa in sicurezza della strada statale 100.

“Quanti altri morti dobbiamo registrare sulla Statale 100? Solo negli ultimi giorni – l’8 e il 10 giugno – due incidenti gravissimi con due morti e sette feriti. E mi chiedo: visto che tutti, Istituzioni in primis, conoscono la pericolosità perché si continua a non intervenire per metterla in sicurezza?

Io per primo il 26 novembre 2020 avevo sollecitato con un’interrogazione al presidente Emiliano i lavori di completamento e messa in sicurezza in modo particolare tra i km 44+500 al 53+600 (San Basilio) e nei due snodi San Basilio-Mottola e Massafra-Taranto. Le risposte che ho ricevuto sono state un rimpallo di responsabilità fra Regione e Anas.

Ma difronte all’escalation di morti, e in previsione del maggior traffico stradale che ci sarà in vista dell’estate, io non ci sto e questa mattina ho ripresentato un’altra interrogazione al presidente Emiliano e all’assessore ai Trasporti, Maurodinoia, per sollecitarli nuovamente ad adottare urgentemente tutte le iniziative e gli strumenti necessari al fine di garantire la sicurezza stradale per l’intera strada statale 100. Altrimenti saremo tutti complici morali delle morti future!”

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi