fbpx

Una linea blu che attraversa, come leit motiv, tutte le conversazioni dedicate a “Taras e i doni del Mare”: gli appuntamenti di approfondimento del mercoledì, che iniziati lo scorso 11 maggio termineranno il 13 luglio, ad estate inoltrata.

Mercoledì 15 giugno alle ore 18.00 saranno il prof. Franco Cambi, la dott.ssa Laura Pagliantini e la dott.ssa Claudia Abatino dell’Università di Siena e il dott. Edoardo Vanni, ricercatore indipendente, a condurci fino al Mar Tirreno e alle bellezze dell’arcipelago toscano.

“Vivere sul mare in età romana. La villa delle Grotte all’isola d’Elba”, sarà infatti il titolo della conferenza a quattro voci che sarà preceduta dall’introduzione della direttrice del Museo Archeologico Nazionale di Taranto, Eva Degl’Innocenti.

Il monumentale edificio romano noto come Villa romana delle Grotte (I secolo a.C.), nella rada di Portoferraio, all’Isola d’Elba, è stato oggetto di ricerche a partire dal 1700. Interpretato come una delle lussuose villae maritimae costruite nelle isole dell’arcipelago toscano da nobili esponenti delle classi aristocratiche di Roma per i loro otia, l’edificio è da alcuni anni oggetto di un profondo riesame.

Tre anni di scavi e ricerche fanno pensare che si trattasse, prima che di una villa, di un monumentale apprestamento nel quale l’acqua rappresentava l’elemento centrale: un grande castellum aquarum con al centro un santuario.

L’appuntamento si svolgerà il 15 giugno alle ore 18.00 on-line sui canali Youtube, Linkedln e Facebook del MArTA.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi