fbpx

“È di questi giorni la notizia dell’apertura ai voli civili dell’aeroporto Gino Lisa di Foggia. Così, mentre sull’Arlotta di Grottaglie si continua a fare annunci, altrove si fanno i fatti.

Dai voli spaziali a quelli cargo, passando per improbabili voli charter, da anni assistiamo ad un valzer di promesse mai realizzate. Il fallimento della politica locale è tutto qui. Taranto resta, come sempre, fanalino di coda.

Nessun volo civile, pochissimi treni, l’autostrada ferma a Massafra da sempre.
Pur non essendo questa competenza diretta del Sindaco, è innegabile che questa situazione sia figlia della debolezza politica di chi ha amministrato la città.

Una città definita “indispensabile” per il sistema-Paese merita quei servizi che a noi tarantini sono sempre stati preclusi.

Un Sindaco che vuol lavorare per il bene della città deve pretendere dagli altri livelli istituzionali, regionali e nazionali, il rispetto che questa città merita.
Come si può pensare ad uno sviluppo alternativo se a livello infrastrutturale non disponiamo di adeguati collegamenti?
Mi impegno con i miei concittadini ad invertire la rotta, a farmi portavoce sui tavoli istituzionali delle legittime pretese dei tarantini.

È adesso il momento di cambiare.”

Lo scrive il candidato sindaco di Taranto, Massimo Battista (Una città per cambiare Taranto città normale Periferie al centro)

Commenta l'articolo:

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi