fbpx

Sono in fase di completamento i lavori per la messa in sicurezza del collegamento ciclabile tra i comuni di Martina Franca, Villa Castelli e Grottaglie nell’ambito della Ciclovia dell’Acquedotto. La Ciclovia collega Caposele (Campania) sino a Santa Maria di Leuca (basso Salento) ed è un progetto finanziato dal Ministero delle Infrastrutture e coordinato dalla Regione Puglia.

Anche Grottaglie sarà collegata alla Ciclovia, grazie al lavoro di progettualità e di coordinamento svolto dalla passata e presente amministrazione. Il percorso, infatti, passerà attraverso le strade rurali giungendo in via D’Amuri e via Messapia. Su quest’ultima il progetto prevede la realizzazione di una pista ciclabile in sede propria con doppio senso di marcia, opera in questi giorni in fase di realizzazione.

La pista in quest’area era già stata prevista nel piano della Mobilità Ciclistica e Pedonale approvato. Il progetto è inoltre conforme al Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche e rispetta lo stato attuale delle proprietà private, non incidendo in alcun modo sugli accessi pedonali e carrabili. La pista ciclabile è realizzata sopraelevata alla quota dei marciapiedi esistenti e pavimentata con autobloccanti in cemento con superficie drenante.

Il percorso ciclabile non resterà un’opera isolata, ma rientra in un progetto più grande che vedrà Grottaglie connessa in diversi punti. Infatti, i lavori di rifacimento dei marciapiedi di Viale Matteotti che a breve saranno appaltati, prevedono il proseguimento della pista ciclabile sino a Via Marconi e via Diaz.

In tale direzione, si prevede di attingere ad altre risorse per sviluppare i progetti che la conducano attraverso via delle Torri, Quartiere delle Ceramiche e Centro Storico, collegando anche la Velostazione (presso la Stazione di Grottaglie) i cui lavori di realizzazione si stanno concludendo in questi giorni. Sarà perciò possibile raggiungere la Stazione di Grottaglie e i vari punti della città e viceversa sulle due ruote.

L’amministrazione Comunale sta parallelamente lavorando ad alcuni progetti per l’ottimizzazione del servizio dei parcheggi e dell’uso delle auto.

In questo senso, l’azione politica nella passata amministrazione e nella presente sta continuando a predisporre la città nell’ottica della mobilità sostenibile. Gli obiettivi sono utilizzare sempre meno le auto, affinché questo possa diventare una buona pratica e migliorare la qualità dell’aria che respiriamo. Considerato anche il contesto dei cambiamenti climatici e dell’aumento di temperatura in città, è importante fare scelte politiche lungimiranti che possano migliorare il benessere dei cittadini e non compromettere il futuro delle generazioni avvenire.

Ne dà notizia Giovanni Blasi, assessore all’urbanistica e lavori pubblici.

(foto di repertorio)

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi