fbpx

“Cassa Depositi e Prestiti ha scelto Taranto per avviare Faros, l’acceleratore di imprese attive nella blue economy e nell’innovazione”,- scrive Rinaldo Melucci in una nota.

“Lo ha fatto perché qui ha trovato terreno fertile, ha riconosciuto come la nostra ferrea volontà di immaginare un destino diverso per la città abbia liberato energie imprenditoriali fino a oggi sopite.

Fare impresa a Taranto puntando su quei settori, insomma, non è più un’utopia. Tant’è che tra le sette start up ammesse al programma, due sono tarantine.

A queste imprese, a Extesa e Tilebytes, auguro ogni successo, ma soprattutto mi aspetto che siano il simbolo di una città che può costruire un modello di sviluppo differente già oggi.

Noi abbiamo posto le basi affinché ciò accadesse e non abbiamo intenzione di mollare. Anzi, siamo al lavoro affinché Taranto possa ospitare un distretto dell’innovazione.”

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi