fbpx

I carabinieri della Stazione di Palagiano (TA) hanno proceduto all’arresto di un 47enne, ritenuto presumibilmente responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia. I militari, allertati da una segnalazione di un cittadino che lamentava la presenza di un soggetto intento a suonare insistentemente ad un citofono, hanno intercettato il soggetto segnalato, poco prima che questi si scagliasse con un coltello, contro un altro uomo. Solo il provvidenziale intervento dei carabinieri, che hanno prontamente disarmato il 47enne, ha evitato che la situazione potesse pericolosamente degenerare. Il predetto, quindi, è stato accompagnato presso il Comando Stazione di Palagiano al fine di accertare la natura della lite.

Nel proseguo degli accertamenti, gli operanti rintracciavano inoltre la convivente del 47enne, nonché ex compagna del soggetto aggredito, svelando un retroscena davvero allarmante caratterizzato da violenze fisiche e psicologiche che la donna era costretta a subire ormai da tempo e che sono culminate, nell’ultimo episodio, in una lesione personale sul viso, ancora evidente. Per queste ragioni, appurato anche lo stato di flagranza, il 47enne è stato dichiarato in stato di arresto per maltrattamenti in famiglia e su disposizione del Pubblico Ministero di turno, condotto presso la Casa Circondariale di Taranto.

Controlli dei Carabinieri

Proseguono i servizi finalizzati a rafforzare il concetto di “sicurezza percepita” da parte della Compagnia Carabinieri di Martina Franca, che ha implementato l’attività di controllo del territorio con dei servizi finalizzati al contrasto di quei fenomeni di assembramento e violazione delle misure urgenti di contenimento dell’emergenza da Coronavirus, effettuando un servizio straordinario di controllo del territorio, rivolto specificatamente al Comune di San Giorgio Jonico (TA) .

Dell’articolato dispositivo, composto dai reparti territoriali dell’Arma (Sezione Radiomobile, Sezione Operativa e Stazione CC di San Giorgio Jonico), ha preso parte anche il Nucleo Cinofili di Modugno (BA).

I militari, nel corso di tale attività, al fine di far rispettare la normativa riferita al contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID 19, hanno proceduto al controllo di 1 palestra e 2 locali commerciali, siti proprio in San Giorgio Jonico, verificando la validità di 38 Green Pass.

Durante il servizio coordinato, è stato altresì organizzato un posto di controllo a doppio senso di marcia, nei pressi di Via Grottaglie, ove sono state controllate ben 51 autovetture, identificate 84 persone e comminate 5 sanzioni al Codice della Strada.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi