fbpx
Grottaglie Spaceport for Europe

Il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, con riferimento all’accordo raggiunto per il rilancio degli stabilimenti pugliesi di Leonardo spa, dichiara:

“Esprimo forte compiacimento per l’accordo siglato quest’oggi tra Leonardo Spa e Sindacati. L’intesa individua un pacchetto di misure utili ad arginare le ricadute negative della crisi del trasporto aereo, generata dall’emergenza pandemica, sugli stabilimenti pugliesi di Foggia e Grottaglie. La grave contrazione della produzione per Boeing sarà contenuta anche dal ricorso alla Cassa Integrazione che dovrà però essere lo strumento di accompagnamento, sostegno al piano di investimenti che Leonardo realizzerà in Puglia per consolidare ed implementare le attuali attività con la realizzazione di nuove linee produttive a Foggia, da un lato. E per la diversificazione produttiva, oltre la commessa Boeing 787, per la realizzazione del nuovo programma di lavoro EuroMale che riguarderà, per l’assemblaggio di droni militari, anche lo stabilimento di Grottaglie.

Inoltre, la trattativa in via di definizione tra Leonardo Spa e Boeing potrà portare a Grottaglie ulteriori contratti per la realizzazione di attività aggiuntive alla commessa 787, che prevede comunque la produzione di altre 1.600 fusoliere, nel nuovo capannone attiguo al vecchio stabilimento.

Ho seguito personalmente ogni fase della crisi assieme al presidente della task force occupazione Leo Caroli; abbiamo incontrato più volte i vertici aziendali, i lavoratori, ed i sindacati. Sono contento della qualità delle relazioni e dei risultati raggiunti e mi complimento con tutte le parti perché siamo di fronte ad un piano di rilancio aziendale che, oltre a contrastare le criticità congiunturali, tende a traguardare un futuro di sostenibilità produttiva ed occupazionale negli stabilimenti pugliesi in cui lavorano circa 3.000 persone e potrà rappresentare un riferimento importante per le aziende dell’indotto che danno lavoro ad altri 4.000 addetti.

Mi aspetto che il piano d’investimenti abbia inizio prima dell’estate.

Per questo, il ruolo della Regione Puglia non si esaurisce qui. Vigileremo sull’attuazione degli accordi, proseguiremo le interlocuzioni con Leonardo Spa e la stessa Boeing , ascolteremo i sindacati per rendere il futuro degli stabilimenti di Foggia, Grottaglie, Brindisi e del distretto aerospaziale pugliese sempre più certo.

Siamo già pronti, con gli Assessori Delli Noci e Leo, in caso di richiesta aziendale d’accesso, a verificare l’ammissibilità alle misure regionali di sostegno del piano d’investimenti e del conseguente programma di formazione e riqualificazione del personale”.

 

(foto di repertorio)

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi