fbpx

Presidio Usb a sostegno dei lavoratori della Nial Mail venerdì 14 gennaio alle 15.00 sotto la sede di Palazzo di Città, in Piazza Municipio. L’iniziativa si rende necessaria allo scadere del periodo previsto per lo sciopero proclamato dall’Usb il 14 dicembre.

“Alla base della mobilitazione una generale situazione di precarietà e sfruttamento che riguarda tutti i dipendenti, oltreché in particolare il licenziamento di una dipendente a poche ore dal Natale, licenziamento che riteniamo ritorsivo, poiché arrivato poco dopo l’iscrizione al sindacato.

Tardano ad arrivare risposte da Palazzo di città nonostante la questione sia di particolare urgenza e intanto si protraggono i danni a lavoratrici e lavoratori, per giunta a spese dei contribuenti tarantini. In occasione dell’iniziativa, durante la quale si terrà l’assemblea dei lavoratori in presidio e la conferenza con la stampa convocata allo scopo, si richiede un incontro con il Commissario per la gestione provvisoria del Comune di Taranto o suo delegato per la definizione urgente e improcrastinabile delle questioni sollevate. L’iniziativa, alla quale parteciperanno 50 lavoratori circa, nonché la dipendente licenziata, si svolgerà nel rispetto delle misure previste dalla normativa di prevenzione dal contagio da Covid- 19.”

Nota di Francesco Marchese Usb Lavoro Privato Taranto

Commenta l'articolo:

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi