fbpx

Parte “BEST TAG”, Taranto e Gabes investono su mare e sostenibilità

Con il kick off meeting tra le figure istituzionali e tecniche coinvolte, tenuto in videoconferenza a Palazzo di Città, entra nel vivo il progetto “BEST TAG – Blue Economy for the Sustainable Towns of Taranto And Gabes”.

L’iniziativa, finanziata dalla Commissione Europea con 4 milioni di euro, traccia un asse tra Italia e Tunisia, rientrando nel programma di partenariati per le città sostenibili varato da Bruxelles. Beneficiari sono Taranto e Gabes, cittadina costiera della Tunisia tra i principali centri industriali del Paese, che avvieranno una serie di azioni congiunte per stimolare la sostenibilità urbana attorno alla corretta gestione delle opportunità offerte dalla “blue economy” e dalla preservazione dell’ecosistema marittimo e costiero.

Con il progetto “BEST TAG”, l’amministrazione Melucci conferma la sua grande attenzione al tema della sostenibilità, intercettando nuove risorse per accompagnare il processo di transizione e tornando a porre Taranto al centro del Mediterraneo. Complessivamente, saranno avviate 18 azioni, raggruppate in obiettivi specifici, tra le quali spiccano quelle appunto dedicate alla sostenibilità ambientale: la costruzione di una filiera di pesca eco-sostenibile, un incubatore a sostegno dei nuovi progetti d’impresa legati all’economia del mare, il monitoraggio ambientale urbano, un’agenzia per la promozione internazionale congiunta della cozza nera e del granchio blu e molto altro.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi