fbpx

Stupefacenti, arrestato un pregiudicato

Difficile operazione antidroga dei Falchi della Squadra Mobile che sono riusciti ad individuare e smantellare un’articolata e ben organizzata piazza di spaccio in via Machiavelli, con a capo un noto pregiudicato residente nel vicino quartiere Paolo Sesto.

La frenetica attività di spaccio era costantemente seguita da numerose vedette che sorvegliavano tutta la zona circostante sia a piedi che in moto. E’ stata necessaria tutta l’esperienza e la conoscenza del territorio per permettere ai Falchi di effettuare mirati appostamenti, registrando il continuo andirivieni di giovani tossicodipendenti, che giunti in moto o a bordo di auto, dopo un brevissimo incontro con il pregiudicato fermo all’entrata di un caseggiato, poi riuscivano a dileguarsi in pochi attimi.

Dopo alcune ore di appostamento, i poliziotti hanno deciso di intervenire. Hanno prima fermato un cliente a bordo di una Minicooper, recuperando una stecca di hashish e poi hanno cercato invano di entrare nell’appartamento sita al primo piano dello stabile, dove il pregiudicato aveva stabilito la base per il suo illecito traffico.

Il pusher, accortosi della presenza delle Forze dell’Ordine, è riuscito a risalire rapidamente in casa chiudendo dietro di sè la porta blindata.  Solo dopo dieci minuti di insistenti tentativi, la porta di casa si è aperta.  In questo lasso di tempo, gli agenti hanno anche udito nitidamente il rumore dello scarico del water azionato più volte, tangibile segno che l’uomo si stava disfacendo probabilmente delle dosi di sostanza stupefacente nascoste in casa.

I Falchi hanno recuperato sul tavolo della cucina più di 700 euro in banconote di piccolo taglio, probabile provento dell’attività di spaccio, la lama di un taglierino ancora sporca di hashish e tutto il necessario per il confezionamento in dosi della sostanza stupefacente.

All’interno della stanza da letto, sotto un mobile portaTV, sono stati recuperati sei flaconi di “metadone”, detenuti indebitamente.  Al termine dell’operazione, il pregiudicato, un tarantino di 39 anni, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.  Il cliente, un 33enne della provincia jonica, trovato in possesso della stecchetta di hashish, è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria come assuntore di droghe.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi