fbpx

Agli arresti domiciliari va a spasso con altri pregiudicati, arrestato dalla Polizia

Il 16 luglio scorso, il personale della Squadra Mobile di Taranto, controllando le zone del centro cittadino, spesso teatro di episodi di spaccio e di reati, hanno notato due giovani pregiudicati confabulare davanti il portone di uno stabile. I due giovani, rispettivamente di 19 e 21 anni entrambi agli arresti domiciliari, alla vista dei poliziotti, hanno immediatamente interrotto la conversazione, cercando di rientrare presso i rispettivi domicili.

Il primo è riuscito a salire al primo paino dello stesso stabile, mentre l’altro ha percorso un centinaio di metri per raggiungere il suo domicilio e risalire in casa. I poliziotti, conoscendo bene i due e avendo certezza che entrambi erano ai domiciliari, li hanno raggiunti nei rispettivi domicili e li hanno denunciati per il reato di evasione.
Questa mattina, su disposizione dell’Ufficio di Sorveglianza per i Minori, è stata eseguita nei confronti del 19enne – arrestato quando era ancora minorenne – la sospensione del beneficio della detenzione domiciliare.
Il giovane pregiudicato è stato rintracciato ed accompagnato presso l’Istituto Penale per Minori di Bari.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi