fbpx

Sparatoria a San Vito, individuato l’autore

È stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto il pregiudicato di 37 anni responsabile di duplice tentato omicidio pluriaggravato, detenzione e porto illegale di arma da fuoco, lesioni volontarie aggravate, ricettazione e spari in luogo pubblico.
Il personale della Squadra Volante, intervenuto intorno alle ore 2.00 della scorsa notte a San Vito per la segnalazione di una sparatoria all’interno di un locale della zona, ha avuto modo di verificare che effettivamente dieci giovani erano stati attinti da colpi di arma da fuoco e trasportati presso l’Ospedale SS. Annunziata.
Il successivo e tempestivo intervento della Squadra Mobile ha consentito di ricostruire la dinamica della vicenda.

Dalla visione delle immagini estrapolate dal circuito del sistema di videosorveglianza del locale, gli investigatori hanno individuato l’aggressore, confrontando l’abbigliamento indossato ed i lineamenti somatici tra le telecamere interne e quelle esterne alla struttura.
È stato così possibile rilevare una accentuata somiglianza tra l’autore della sparatoria ed un pregiudicato noto per i suoi precedenti in materia di stupefacenti e reati contro il patrimonio residente al rione Tamburi.

Sono state così effettuate due perquisizioni presso la abitazioni dei genitori e della compagna. Proprio nel corso di quest’ultima, i poliziotti hanno rinvenuto la maglietta di colore verde, i jeans e le scarpe perfettamente corrispondenti a quelli indossati al momento della sparatoria.
Sono in corso accertamenti per far luce sul movente dell’azione di fuoco che, da quanto appreso, è stata indirizzata nei confronti di altri due pregiudicati per reati in materia di ami, droga e lesioni.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi