fbpx

Rifiuti e materiali inerti sversati in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico, denunce e sequestri

Nell’ambito della costante attività istituzionale di concorso al contrasto di illeciti in materia ambientale, coordinati dal I Gruppo della Guardia di Finanza di Bari, i militari della dipendente Tenenza di Bitonto hanno sequestrato, nei giorni scorsi, all’interno del Parco Naturale Regionale “LAMA BALICE” di Bitonto (BA) – area sottoposta a vincolo paesaggistico – una superfice di oltre 10.000 mq. adibita a discarica abusiva di rifiuti (oltre 100.000 metri cubi), costituiti principalmente da materiali inerti derivanti dalla demolizione di edifici.

La presenza dei rifiuti e dei materiali, depositati illegalmente sul terreno, costituisce reato ai sensi del Testo Unico dell’Ambiente, oltre che il presupposto per l’applicazione della c.d. “Ecotassa” – calcolata sul peso accertato di circa 140.000 tonnellate – evasa dal gestore della discarica abusiva per un ammontare complessivo di un milione di euro.

All’esito delle complesse operazioni, il responsabile è stato deferito all’Autorità Giudiziaria. Comminate, inoltre, sanzioni amministrative per circa tre milioni di euro per l’evasione del tributo speciale dell’Ecotassa. Gli esiti dell’attività d’indagine costituiscono un’ulteriore testimonianza del costante presidio, a tutela del territorio e dell’ambiente esercitato dai Reparti territoriali della Guardia di Finanza.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi