fbpx

Il Comandante delle Unità Carabinieri Forestali in visita ai reparti di Martina Franca

Il comandante delle Unità Forestali, Ambientali ed Agroalimentari dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Antonio Pietro Marzo, proveniente da Roma, ha fatto visita ai reparti dell’Arma Forestale ubicati nel territorio di Martina Franca.

Primo Reparto visitato è stato il Centro di Selezione Equestre Carabinieri di Martina Franca, ubicato all’interno della Riserva Naturale Statale “Murge Orientali”, dipendente dal Reparto Carabinieri Biodiversità. Il Generale dopo aver ricevuto gli onori di casa dal Ten. Col. Giovanni Notarnicola ed incontrato il personale militare e civile in servizio presso il Centro, ha potuto verificare le attività svolte per la conservazione del patrimonio genetico del cavallo murgese, razza autoctona del territorio delle Murge pugliesi.

Nel Centro, infatti, vengono allevati ed addestrati dai carabinieri forestali i cavalli murgesi destinati a tutti i Reparti ippomontati dell’Arma, compreso il Reggimento Corazzieri. E’ stato molto apprezzato l’impiego delle tecniche di addestramento basate sulla “doma naturale”, metodo innovativo volto a stabilire un rapporto di reciproca fiducia tra il cavallo e l’uomo, senza l’utilizzo di alcuna coercizione o punizione sull’animale, quindi nel pieno rispetto delle caratteristiche etologiche del cavallo. Durante la visita, il Generale ha incontrato anche i giovani volontari del progetto europeo LIFE ESC360 che stanno svolgendo un campo di volontariato promosso dall’Unione Europea presso la Riserva Statale Murge Orientali, gestita dai carabinieri forestali per collaborare con i militari nelle attività di censimento e monitoraggio della fauna e della flora.

La visita è proseguita poi nella sede del Reparto Biodiversità, dove il comandante ha preso visione dell’ aula natura allestita presso le aree verdi della caserma di Via De Gasperi a Martina Franca, luogo che i carabinieri forestali, in seguito all’emergenza pandemica, hanno voluto mettere a disposizione della comunità scolastica e delle associazioni di Martina Franca per poter svolgere delle attività di educazione ambientale all’aperto, riscuotendo il vivo apprezzamento degli Istituti scolastici e dell’Amministrazione Comunale. Infatti nei mesi appena trascorsi di aprile, maggio, e giugno, circa 1.000 studenti hanno fruito dell’aula natura per svolgere delle attività di sensibilizzazione ambientale insieme ai carabinieri forestali, le cui attività saranno riproposte anche nel prossimo anno scolastico.

La visita è terminata con l’incontro degli uomini della Stazione Carabinieri Forestale di Martina Franca, guidati dal comandante Mar.Ord. Sante Lucarella, particolarmente impegnati nel comprensorio di Martina Franca e Crispiano nella repressione degli illeciti ambientali. Molta attenzione negli ultimi anni è stata posta nella tutela del patrimonio boschivo e paesaggistico di questa porzione di Valle d’Itria, particolarmente pregevole dal punto di vista naturalistico, nonché nel perseguimento degli illeciti connessi all’attività venatoria ed all’abbandono di rifiuti nelle campagne. In questo periodo sono in corso mirate attività volte a prevenire e reprimere i reati di incendio boschivo.

Il Generale Marzo proseguirà nei prossimi giorni la sua permanenza in Puglia, per visitare altri Reparti dell’Arma Forestale presenti in provincia di Taranto e nel Salento.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi