fbpx

Nel pomeriggio del 18 giugno, è stata segnalata alla Centrale Operativa del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto un’accesa lite in corso tra una ventina di persone in via Duca di Genova, che ha coinvolto cittadini italiani ed un gruppo di nigeriani, tutti residenti a Taranto. Il rapido intervento di 3 pattuglie dei Carabinieri della Compagnia di Taranto e di diversi equipaggi della Polizia di Stato tra Squadra Volante e Reparto Prevenzione Crimine, ha velocemente ristabilito la calma. La lite si è conclusa con due cittadini nigeriani medicati presso l’ospedale SS. Annunziata, uno per una ferita riportata durante la colluttazione, con prognosi di 5 giorni, e l’altro con una prognosi di 8 giorni per una ferita da arma bianca alla mano, presumibilmente provocata da un coltellino non rinvenuto. Inoltre due militari dell’Arma hanno riportato contusioni varie durante l’intervento.

Stando ai primi accertamenti, il motivo della lite sarebbe riconducibile a mancati pagamenti di affitti e/o utenze di luce e gas da parte di uno dei due extracomunitari feriti, in favore di un tarantino 69enne, con precedenti di polizia, individuato quale autore del ferimento mediante arma bianca e pertanto denunciato alla competente A.G.

Tramite accordi tra le forze di polizia coinvolte, si è deciso di aumentare la presenza dei servizi di prevenzione nella zona, al fine di evitare che il litigio di ieri possa ripresentarsi con ulteriori strascichi.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi