fbpx

Arrestato dai carabinieri un 31enne per lesioni personali gravissime aggravate

Nella tarda serata del 14 giugno 2021, in San Marzano di San Giuseppe (TA), personale del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale CC di Taranto ha tratto in arresto un 31enne del posto, con precedenti di polizia, in esecuzione di provvedimento di fermo del pm emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale jonico, per il reato di lesioni gravissime dolose aggravate dall’aver agito per motivi futili o abietti.

Il fermato, nella serata del giorno precedente, a seguito di un alterco divampato sulla pubblica via per questioni riconducibili a pregressi dissapori, aveva aggredito un farmacista 64enne, coniugato, di San Marzano di San Giuseppe, facendogli urtare il capo sullo stipite di un portone. Il malcapitato, soccorso e trasportato presso l’ospedale tarantino “SS Annunziata”, veniva riscontrato affetto da trauma cranico cervicale con lesione del midollo della colonna, grave deficit neurologico e insufficienza respiratoria.

A causa del grave quadro clinico emerso, il medesimo è stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva in prognosi riservata e giudicato in pericolo di vita.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale di Lecce a disposizione dell’Autorità giudiziaria mandante, informata dell’esecuzione del fermo, dal citato nucleo, che ha svolto gli accertamenti del caso unitamente alla Stazione CC di San Marzano di San Giuseppe.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi