fbpx

Aggressione sul sagrato di una chiesa: due pregiudicati tarantini arrestati dalla Polizia

Nel pomeriggio di ieri, il personale della Volante e della Squadra Mobile di Taranto, allertato dai colleghi della Sala Operativa, è intervenuto in una chiesa di via Dante, dove era stata segnalata una violenta aggressione. Sul posto i poliziotti hanno accertato, grazie alle testimonianze dei presenti, suffragate poi dalle immagini di video sorveglianza della chiesa, che poco prima due uomini avevano malmenato un uomo che, per sfuggire alla loro aggressione, si era riparato sul sagrato.

In preda ad un vero e proprio raptus, i due avevano aggredito prima un addetto alla sicurezza lì presente intervenuto in difesa della vittima, successivamente il parroco che, pur impegnato a celebrare la messa, era uscito sul sagrato allarmato dal trambusto esterno.

I due esagitati hanno affrontato il prete, arrivando addirittura a spintonarlo e schiaffeggiarlo. Le immediate indagini dei poliziotti hanno permesso di identificare i due aggressori, già conosciuti alle Forze dell’Ordine, e di rintracciarli in un bar sul lato opposto della strada.

Sin da subito i due hanno assunto nei confronti dei poliziotti un atteggiamento alquanto irrispettoso ed addirittura violento ed hanno provato senza successo anche ad aggredire i poliziotti presenti arrivati in forze sul posto.
Atteggiamento che è continuato anche negli uffici della Questura durante le fasi d’identificazione al termine delle quali i due rispettivamente di 42 e 38 anni ed entrambi con a carico numerosissimi precedenti penali, sono stati arrestati per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi