fbpx

I lavori della commissione ambiente: depuratore Sava-Manduria e discarica Burgesi

Parere favorevole all’unanimità della quinta commissione (ambiente) del Consiglio regionale alla proposta di legge del consigliere Cristian Casili che disciplina l’applicazione controllata della tecnica del fuoco prescritto, per prevenire e limitare gli incendi boschivi in Puglia. La decisione dell’organismo consiliare ha valore consultivo, la competenza referente è assegnata alla quarta commissione permanente, che a breve esaminerà l’iniziativa legislativa.

Nuovo depuratore Sava-Manduria: Aqp conta di completare le opere entro la prima metà del 2022, serviranno altri sei mesi-un anno per verificare la qualità delle acque di scarico, ai fini della conformità dei valori. Si è appreso nell’audizione sullo stato dei lavori e sul cronoprogramma, richiesta dal presidente della prima commissione Fabiano Amati. Il procedimento autorizzativo ricade all’interno del PAUR (provvedimento autorizzatorio unico regionale) avviato dall’Acquedotto Pugliese e si è in attesa della convocazione dal Comitato VIA, hanno fatto sapere dalla Regione. Interventi sono in corso nell’area del depuratore obsoleto e per il collettamento con il nuovo e il recapito finale.

Amati ha sollevato i ritardi che incidono sui tempi di realizzazione di un’opera irrinunciabile e indifferibile di civiltà urbanistica in un territorio di grande rilievo turistico. Manduria è servita da un vecchio impianto, Sava è totalmente priva, solo pozzi neri, fosse biologiche per i liquami e autospurgo per asportarli. Amati ha chiesto di aggiornare l’argomento, per mettere a fuoco in dettaglio atti, tempi e situazioni ambientali e verificare se nel PAUR siano state considerate le correzioni indicate dal Ministero sullo schema di recapito finale.

Discarica Burgesi a Ugento: Regione, Arpa e AQP stanno monitorando e conducono indagini geofisiche su eventuali rifiuti speciali tombati e idrogeologiche sulla falda acquifera a valle dell‘impianto. Le linee d’intervento sono state fornite nel corso dell’audizione richiesta dai consiglieri regionali Grazia Di Bari e Paolo Pagliaro, sullo stato della verifica ambientale nell’area ugentina e dei comuni vicini.
Il Dipartimento all’ambiente ha fatto presente che il piano straordinario previsto da una legge regionale del 2017 e finanziato con un milione di euro è diventato un progetto operativo che procede per step graduali, per non interferire con il “pacchetto di chiusura” della discarica. Un’indagine geoelettrica ed elettromagnetica dell’Arpa, in collaborazione con il CNR, non ha evidenziato anomalie che possano ricondurre a fusti e veleni tombati. Sono state mappate le pressioni ambientali sul territorio, viene tenuto sotto osservazione il flusso di falda con pozzi spia e le analisi dei campioni di pozzi non hanno evidenziato criticità.

Nel sito della discarica, un solo superamento di soglia di pcb (policlorobifenili) nel 2020, poi rientrato secondo rilevamenti successivi.
È in corso uno studio idrogeologico affidato al Politecnico di Bari sta verificando potenziali inquinamenti della falda stessa.
Alla commissione verrà fornita tutta la documentazione relativa ai progetti.

Ha partecipato il sindaco di Ugento Massimo Lecci, che insiste per l’inserimento di Burgesi tra le aree critiche epidemiologiche, da parte della Conferenza Stato-Regioni, per tranquillare la popolazione. L’Asl deve verificare gli impatti sulla catena alimentare.

Variante al Piano di fabbricazione per la zona D-PIP adottata dal Comune di Francavilla Fontana: il provvedimento è stato depositato e sarà in breve all’approvazione in Giunta regionale. È il risultato dell’audizione richiesta dal consigliere Fabiano Amati sul procedimento. L’atto, ha fatto presente, “è necessario per supportare il mondo produttivo e pertanto non più rinviabile”.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi