fbpx

Taranto al Salone nautico di Venezia 2021

Avvio in bellezza stamattina del Salone nautico di Venezia 2021 alla presenza della presidente del Senato Elisabetta Casellati e del Sindaco di Venezia. Il Comune di Taranto è presente al Salone con Assonautica Taranto presso lo stand istituzionale della Camera di Commercio di Venezia Rovigo per promuovere SailGP, Taranto Capitale di Mare e i Giochi del mediterraneo 2026.

“Taranto e Venezia hanno moltissimo in comune sia per il legame con il mare sia per la storia navale, oltre che per gli aspetti più strettamente legati al lavoro per ridurre l’impatto ambientale” le parole dell’assessore Adamo, delegata dal Sindaco Melucci a rappresentare il Comune Taranto al Salone.

“Grazie al grande lavoro di promozione territoriale e dell’evento internazionale Sail GP – conclude Annalisa Adamo- la città di Taranto sarà meta di oltre 600 barche iscritte per partecipare.
Tutti i posti barca nei porti ben oltre la provincia di Taranto sono stati occupati. Sono dati di straordinaria importanza che testimoniano l’importanza di puntare alle eccellenze”.

Incontro ufficiale nel pomeriggio fra il presidente della Camera di Commercio di Venezia Rovigo Massimo Zanon, Marino Masiero presidente Assonautica Venezia e Annalisa Adamo l’assessore agli Affari Generali del Comune di Taranto presso il Salone nautico di Venezia.

Il preside Zanon ha molto apprezzato il cambio di passo fatto dall’amministrazione Melucci nella promozione economico territoriale nella direzione di nuovi modelli di sviluppo. Un ringraziamento particolare ad Assonautica Venezia ed Assonautica Taranto che hanno messo a disposizione la rete e l’organizzazione.

“Nella sfida per la risalita che stiamo portando avanti – commenta l’assessore Adamo – un ruolo importante rivestono le relazioni e i ponti con altre realtà, che devono essere consolidate dalla costanza e dalla concretezza.
In cantiere abbiamo messo progetti ambiziosi che finalmente mostrano una città che vuole osare. Va riconosciuta al nostro sindaco Melucci l’aver saputo interpretare una spinta che la cittadinanza chiedeva di trasformare in realtà positive e di ampio respiro”.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi