fbpx

Marti: «Quello striscione ha il sapore della beffa»

“Ci aspettiamo da Acciaierie d’Italia investimenti importanti in ambiente e occupazione, non propaganda a buon mercato. Vedere campeggiare allo stadio comunale un banale striscione pubblicitario ha il sapore dell’ennesima beffa per tutti i tarantini.

In questi giorni si registrano ancora ingiusti licenziamenti, gli ultimi proprio stasera, incidenti anche rilevanti, emissioni incontrollate in atmosfera, assenza di adeguata manutenzione, oltre che una totale distrazione sui bisogni della città, che sono innanzitutto bisogni legati alla vicenda sanitaria.

Lo sponsor durante una partita di calcio è un oltraggio. I colori della città non dovrebbero essere accostati a chi continua a ferire e ad abusare sul territorio ionico.

L’amministrazione comunale è in procinto di rinnovare la convenzione con la società sportiva rossoblù e prima di qualunque firma chiederà che nel regolamento della gestione pubblicitaria siano inserite clausole di decoro e opportunità specifiche.

Ci aspettiamo dal neo presidente di Acciaierie d’Italia Franco Bernabè una pronta presa di distanza pubblica da questa iniziativa volgare della sua azienda.”
Fabiano Marti, Vicesindaco e Assessore alla Cultura e allo Sport

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi