fbpx

Dl Sostegni, Turco: “Dopo edilizia, approvato superbonus liquidità imprese”

“Le Commissioni bilancio e finanze del Senato hanno approvato un emendamento a mia firma, fortemente voluto dal MoVimento 5 Stelle, che estende ai crediti d’imposta Transizione 4.0 il principio della cessione a terzi già previsto per il Superbonus 110%, con il quale stiamo rilanciando l’edilizia, storicamente uno dei settori a più alto moltiplicatore. L’approvazione dell’emendamento rappresenta un passaggio fondamentale, perché consente la libera circolazione dei crediti d’imposta Transizione 4.0, riconosciuti alle imprese per investimenti in beni strumentali materiali, immateriali , in ricerca e sviluppo, in innovazione tecnologica e green, in formazione.

Si tratta di una sorta di ‘Superbonus’ liquidità per le imprese, in grado di mettere in mano alle aziende maggiori risorse finanziarie. Si tratta inoltre di un passaggio fondamentale verso la realizzazione del progetto, elaborato dal MoVimento 5 Stelle, di implementazione di una piattaforma elettronica per la certificazione e circolazione di tutti i crediti d’imposta immessi nel sistema e collegati a varie forme di agevolazione.

Questi crediti, grazie alla piattaforma, potranno essere usati come ‘moneta’ fiscale per pagare beni e servizi, immettendo nel sistema economico un’ingente massa di risorse senza alimentare ulteriore debito. Il MoVimento 5 Stelle sempre più convintamente punta a fare di questa operazione una delle direttrici di un piano di autofinanziamento interno che dovrà comportare anche l’istituzione di una banca pubblica degli investimenti e dei conti di risparmio, su cui convogliare in modo del tutto volontario e incentivato il risparmio che gli italiani vorranno investire in titoli di Stato, a protezione del nostro debito. Stiamo cambiando paradigma e visione, approdo tanto più necessario nell’Italia post pandemia”.

Lo rende noto Mario Turco (M5S), componente della Commissione finanze del Senato e già sottosegretario a palazzo Chigi con delega agli investimenti e alla programmazione economica.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi