fbpx

Il Sindaco Franco Ancona ha emanato, in data odierna, una nuova ordinanza che sarà in vigore da domani giovedì 18 febbraio sino al prossimo 5 marzo 2021.
Precedentemente alla firma dell’ordinanza, si è svolta, nella mattinata, la conferenza permanente dei capogruppo consiliari, dedicata al contrasto al Covid, in cui sono stati comunicati gli ultimi dati pervenuti.
Queste le novità più importanti del’ordinanza sindacale n.6/2021:
Da giovedì 18 febbraio 2021, sino a venerdì 5 marzo 2021, è vietata la permanenza e lo stazionamento di persone (non il transito pedonale o veicolare) non motivati da ragioni di stretta necessità legate allo svolgimento o alla fruizione della attività consentite dalla normativa nazionale vigente.
Le aree considerate sono: Centro storico (area ricompresa ambo i lati di via Paisiello, via Mercadante, via Rossini, piazza Mario Pagano, via Donizetti, via Pergolesi, via Bellini, via Mascagni, via Aprile, via Santoro, Corso Italia comprese le aree pubbliche ricadenti all’interno di detto perimetro), nonché in piazza Crispi, piazza Vittorio Veneto, piazza Fratelli Motolese, via Montegrappa, piazza Marconi, piazza Cristo Re, via e vico II Trieste.
Restano in vigore tutte le prescrizioni previste dal Dpcm 14 gennaio 2021; nelle aree sopra citate, in cui vige il divieto di permanenza è possibile stazionare, per il tempo strettamente necessario, per fruire dei beni e dei servizi delle attività consentite dalla normativa vigente.
Resta consentito il transito pedonale e veicolare anche nelle zone in cui vige il divieto di permanenza e di stazionamento.
Di seguito dichiarazione del Sindaco, Franco Ancona:
“Non possiamo abbassare la guardia, soprattutto adesso. La variante inglese, di cui è confermata la maggiore capacità di trasmissione, è presente in Puglia ed è cresciuta in maniera esponenziale nel giro di pochi giorni. La diffusione nel territorio regionale, secondo l’ultima rilevazione è passata da percentuali minime al 38,6% e, nella provincia di Taranto, la percentuale è ancora maggiore ( circa il 45%). A Martina Franca, stando ai dati giunti dall’Asl Ta per il tramite della Prefettura, aggiornati alla data di lunedì 15 febbraio, risultano positivi 200 cittadini.
Vi è una diminuzione dall’ultimo dato rilevato lo scorso 9 febbraio (di 262 cittadini positivi) solamente perché non risultano più presenti nell’ultimo aggiornato i cittadini la cui data di fine provvedimento risultava oramai scaduta da diverso tempo. Tra i duecento positivi, ben 44 cittadini appartengono alla fascia di età tra i 40 e i 49 anni, pari al 22%. Dalla tabella riepilogativa si evince comunque che nessuno di noi è esente, anzi, il Covid colpisce indistintamente tutte le fasce di età. Anche per questa ragione, è stato diffuso un documento congiunto dell’Amministrazione comunale con la Vicaria foranea cittadina, che contiene alcune importantissime raccomandazioni riguardo le funzioni religiose, in particolare quelle dei funerali. Raccomandazioni che vi invito a leggere ed osservare con scrupolosa attenzione; approfitto per ringraziare di cuore per la preziosa e fondamentale collaborazione il Vicario Foraneo, don Francesco Imperiale e tutti i Parroci delle Chiese cittadine.
Lunedì 22 febbraio, alle ore 9:00, al Centro Servizi di Piazza D’Angiò, inizieranno a ricevere la prima dose di vaccino i cittadini che hanno almeno 80 anni e si sono prenotati con le modalità indicate dall’Asl Ta. Per il piano di vaccinazione, sarà attiva anche la sede del Dipartimento di Prevenzione in via Toniolo 6/r, nonché la Società Operaia, disponibile, in questa fase. per i residenti del centro storico ed i soci del sodalizio con almeno 80 anni.”

Commenta l'articolo:

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi