fbpx

Federmoda Taranto: il valore del negozio di vicinato ‘raccontato’ attraverso un promo

La Regione Puglia punta sullo shopping di vicinato con uno slogan ‘MerryPuglia’-Chi acquista locale fa gli auguri più belli’ che invita i consumatori a sostenere il commercio e l’artigianato locale. E’ un invito a rendersi parte attiva di un processo di rilancio di quei settori economici che sono stati più duramente colpiti dalla crisi pandemica, dalle chiusure forzate prima, dalle riaperture limitate poi e dalla impennata degli acquisti on line ai quali ormai si rivolge una fetta crescente dei consumatori.

Il Governo ha messo in atto alcune misure finalizzate ad invogliare gli acquisti al dettaglio-il cashback di Natale e, dal nuovo anno, la lotteria degli scontrini- anche se poi ci si scontra con la necessità di dover contenere i contatti e programmare nuove chiusure totali, con inevitabili conseguenze sull’andamento dell’economia. In queste condizioni risulta davvero arduo mantenere i nervi saldi, programmare il rilancio delle attività, mettere in campo, come sta facendo Federmoda Confcommercio Taranto iniziative di promozione.

“In controtendenza con il momento -commenta il presidente provinciale della categoria, Mario Raffo- vogliamo continuare a scommettere sulle nostre attività e sulla capacità delle nostre aziende di stare sul mercato e di reggere la sfida dell’on line. Il negozio di vicinato offre un servizio personalizzato, una relazione umana ed una esperienza di acquisto che mai potrà essere sostituita dalla vendita on line. Tutto ciò lo raccontiamo attraverso un promo, che abbiamo realizzato in questi giorni, girato nel cuore delle aree del commercio tarantino, ed al quale hanno fisicamente partecipato un buon numero di nostri imprenditori associati dei negozi della moda aderenti a Federmoda.

Il promo sarà divulgato – a partire da sabato 20 dicembre- attraverso i nostri personali social aziendali ed attraverso la pagina facebook di ConfcommercioTaranto.”  Non è facile, in un momento di grande confusione come l’attuale, trasmettere posività, entusiasmo, empatia.

Federmoda ci sta provando da mesi attraverso i corsi via web su la sicurezza e la vendita, organizzati per gli associati, ed  attraverso le piccole e continue attività di marketing e di comunicazione, ed ora con una nuova iniziativa finalizzata a lanciare ancora una volta un semplice messaggio: la città vive, se vivono le attività del commercio, ed in particolare i negozi della moda che sono trainanti per l’offerta commerciale delle aree urbane e che rappresentano un elemento di attrazione per il commercio di vicinato.

“Ed allora – conclude  Raffo- noi commercianti dobbiamo essere quanto più possibile pronti ad interpretare il momento, comprendendo le difficoltà dei consumatori che sono simili alle nostre, perché siamo cittadini prima ancora che imprenditori, ed unirci per migliorare e rendere più attrattive e sicure la nostra città. L’appello che rivolgiamo alla nostra clientela è di riflettere sul valore sociale oltre che economico del commercio di vicinato: se chiudono i negozi, la città si spegne. Siamo tutti dalla stessa parte.”

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi