fbpx

Rossetti vs Ciupitu: il professionista tarantino sul ring bresciano

Anche il quarto appuntamento con la spettacolare boxe di Giovanni Rossetti è arrivato, il professionista tarantino che porta le aspettative della palestra Quero all’ambito Trofeo delle cinture, una delle più importanti gare professionistiche a livello nazionale nella quale si misurano i migliori pugili italiani. Sabato 5 dicembre, intorno alle 18.30, sul ring prestigioso allestito al Palazzetto dello sport di Maclodio (BS) per la riunione organizzata dal procuratore bresciano Mario Loreni e in diretta streaming sul canale youtube FPIOFFICIALCHANNEL, Giovanni Rossetti disputerà i quarti di finale con Alexandru Benone Ciupitu sulle sei riprese nei pesi medi.
Si tratta di un match apertissimo sulla carta, tra due avversari di talento, giovani e dalla boxe tecnica. Rossetti, con i suoi vent’anni appena compiuti, un record da dilettante di 35 match, che gli vale l’oro ai campionati italiani junior nel 2016 e il titolo di campione italiano agli assoluti 2019, la partecipazione ai campionati europei junior e la maglia azzurra indossata in diversi match internazionali; professionista da gennaio 2000, ha già 3 vittorie su tre esperti avversari: Giuseppe Rauseo nel debutto tarantino di febbraio al Palamazzola, il KO su Christian Bozzoni nel mese di luglio sul ring bresciano e a settembre la vittoria contro Petru Chiochiu a Marcianise.
Il ventitrenne Alexandru Ciupitu, della scuderia Conti-Cavini di Grosseto, si presenta con un record di 73 match da dilettante e un match da pro vinto agli ottavi del trofeo delle cinture contro Michael Mandy, debutto di questo settembre in cui ha impressionato gli esperti tecnici di boxe, mostrando una notevole esperienza e astuzia sul ring.
D’altra parte, sono positive le parole pronunciate dal maestro Cataldo Quero per Rossetti dopo averlo visto e seguito negli allenamenti e nella preparazione tecnica: “Nino è preparato bene per battere l’avversario ed è determinato nel voler vincere questo torneo per poter accedere a traguardi sempre più grandi”.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi