fbpx

Avviato uno studio di fattibilità per l’installazione di boe “mangiaplastica”

Ieri mattina si è tenuta una videoconferenza con la società olandese Tauw per l’avvio di uno studio di fattibilità sull’installazione di un sistema di Shoreliner, boe “mangiaplastica”, negli specchi d’acqua di Mar Piccolo e di Mar Grande.

«Lo studio avviato stamattina con il dottor Carmine Pisano e con i tecnici della direzione Ambiente, su input del sindaco Rinaldo Melucci – ha spiegato l’assessore all’Ambiente Paolo Castronovi -, servirà a individuare le zone idonee all’installazione di questi strumenti che ci aiuteranno a mantenere puliti gli specchi d’acqua tarantini. Avremo la necessità nei prossimi mesi di ascoltare gli stakeholder locali per condividere il percorso di studio, raccogliendo i loro suggerimenti».

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi