fbpx

Controlli largo raggio con personale cacciatori puglia e cinofili

Nelle ultime 72 ore, i militari delle Compagnie Carabinieri di Taranto e Martina Franca e Massafra, avvalendosi del qualificato supporto dei colleghi del Nucleo Cinofili di Modugno e dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Puglia, addestrati ad operare in contesti cittadini e rurali caratterizzati da particolare degrado, hanno eseguito controlli e perquisizioni in diverse aree delle rispettive giurisdizioni al fine di contrastare fenomeni di illegalità diffusa e di microcriminalità.

Nel corso delle attività, che hanno visto l’impiego, nel complesso, di oltre 150 uomini, in Taranto Vecchia, Taranto Tamburi, Martina Franca, San Giorgio Jonico e Statte, sono state controllate 65 persone, 40 autovetture e 15 motocicli; sono state elevate 15 contravvenzioni per guida senza casco, 5 per guida senza patente e 25 per guida senza cinture di sicurezza; sono state eseguite 30 perquisizioni personali sul posto e 14 perquisizioni domiciliari; 1 soggetto arrestato per detenzione di stupefacente ai fino di spaccio, 8 denunciati, di cui 1 per resistenza a pubblico ufficiale in quanto non fermatosi all’alt, e 7 per illecita detenzione di stupefacenti in quanto trovati in possesso di varie dosi di sostanze psicotrope.

In particolare in:

–    Martina Franca, contrada Montetullio, sono stati rinvenuti all’interno di un box in uso a  un 21enne gravato da precedenti specifici, circa 50 gr. di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi.

–    Statte, gli operanti hanno arrestato e sottoposto ai domiciliari, per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, un 26enne del posto perché, a seguito di una perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di 138 gr. di hashish, 26 gr. di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi.

Gli stupefacenti, opportunamente repertativerranno analizzati dai militari del L.A.S.S. del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi