fbpx

Casa della salute di Cisternino, conclusi i lavori. Ospiterà pazienti post Covid

In queste ore gli ultimi preparativi per la Casa della salute di Cisternino che sarà operativa da martedì. La struttura avrà a regime 24 posti complessivi su due piani e sarà dedicata, in questa fase di emergenza, a pazienti post Covid.
“Oggi – dice il direttore generale Giuseppe Pasqualone – abbiamo inoltrato richiesta alla Regione di autorizzazione all’esercizio dell’attività non solo per i 16 letti post acuzie previsti dal piano ospedaliero Covid ma anche per altri 8. Nella struttura, che è di proprietà del Comune e in comodato d’uso alla Asl di Brindisi, sarà attivo un servizio di telemonitoraggio dei pazienti che nel pomeriggio ha iniziato a funzionare a Ceglie Messapica per gli otto degenti.
“Attraverso questi strumenti già utilizzati per pazienti cronici ma rimodulati per affrontare il Covid 19 – spiega il direttore del distretto socio sanitario, Francesco Galasso, responsabile del progetto di telemonitoraggio della Asl – è possibile misurare pressione arteriosa, saturazione di ossigeno, frequenza cardiaca, elettrocardiogramma e temperatura corporea. I dispositivi trasmettono i risultati in tempo reale a tutti i medici, da quelli che assistono i pazienti, al coordinatore degli ospedali post Covid. E offrono informazioni precise sull’andamento della malattia”.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi