fbpx

Fai, Flai e Uila Puglia: “Plauso per le stabilizzazioni”

Si è tenuto questa mattina presso l’Arif l’incontro definitivo per la presentazione del Piano del Fabbisogno triennale 2020/2022, cui hanno partecipato i Segretari Regionali di Fai, Flai e Uila, alla presenza del Commissario Straordinario Arif, Gennaro Ranieri, di Domenico De Santis, in qualità di Consigliere del Presidente della Regione Puglia, di Gianluca Nardone, in qualità di Capo Dipartimento Agricoltura, del sub Commissario, Vitantonio Damiani, e dei consulenti dell’agenzia.
“Esprimiamo un plauso al management dell’Arif che sta concretizzando il percorso di stabilizzazione del personale – affermano Paolo Frascella, Antonio Gagliardi e Pietro Buongiorno, Segretari regionali di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil – ribadiamo in questa sede la piena adesione delle scriventi organizzazioni all’indizione del concorso atto sia a stabilizzare il personale impiegatizio ex Sma secondo i criteri della Legge Madìa, sia a contrattualizzare nuovo personale operaio, in modo da garantire il giusto ricambio generazionale.

Fai, Flai e Uila – continuano i Segretari – apprezzano con soddisfazione la volontà del governo regionale di combattere il precariato, riteniamo che sia stata offerta la giusta attenzione alla platea del personale che storicamente ha reso l’Ente un importante strumento per la Regione in tema di politiche forestali, nel rispetto della norma istitutiva di Arif. Sono state smentite di fatto, con l’incontro di oggi tutte le false promesse che sono state costruite artatamente a discapito dei lavoratori.

Le parti hanno quindi hanno condiviso le linee del Piano, nonché l’impegno ad avviare le procedure di selezione per la stabilizzazione dei lavoratori e le successive procedure concorsuali, ribadendo l’applicazione del contratto forestale di natura privatistica a tutto il personale già inquadrato in Arif.

“Abbiamo inoltre chiesto al management – concludono Frascella, Gagliardi e Buongiorno – di avviare al più presto il tavolo negoziale per il rinnovo del contratto integrativo regionale idraulico forestale e di convocare Fai, Flai e Uila per concordare i criteri per l’erogazione del PpO 2020”.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi