fbpx

“Taranto Legge” torna al Teatro Fusco

Martedì 11 febbraio, alle 10.30, è in programma il primo dei due eventi/spettacolo annuali organizzati dalla rete di scuole cui aderiscono gli istituti Archita, Aristosseno, Calò, Ferraris, Principessa Maria Pia e Pitagora. La rassegna di incontri con gli autori è giunta alla quinta edizione. Si avvale della collaborazione dei Presidi del Libro di Taranto e Leporano, delle librerie Dickens e Mondadori, della Uisp in qualità di capofila del progetto. Da due anni gode del patrocinio del Comune di Taranto.

I libri come occasione di crescita e di confronto per gli studenti, la lettura come momento di condivisione e di formazione: questo il solco lungo il quale opera “Taranto Legge”, sostenuta dall’entusiasmo di un gruppo di infaticabili professoresse.
Il tema sviluppato durante le varie tappe della quinta edizione è “Oltre la frontiera”, argomento che sarà anche il fulcro dell’evento dell’11 febbraio cui parteciperanno circa 450 studenti. Sul palco sarà presente la scrittrice Evelina Santangelo, autrice del romanzo “Da un altro mondo” (Einaudi), finalista al premio “Strega”. Bambini fantasma vittime della tratta di esseri umani, odio razziale, solitudine, popolano un’opera di fantasia ma fortemente ancorata alla realtà. Il libro sta raccogliendo riconoscimenti in tutta Europa, gli studenti della “rete” lo hanno letto e sarà il filo conduttore della mattinata.
E’ previsto l’intervento del Questore di Taranto, dott. Giuseppe Bellassai che illustrerà l’impegno delle forze dell’ordine e l’esperienza sul campo nella lotta a fenomeni in preoccupante aumento come bullismo, cyberbullismo, razzismo.
Le foto di Roberto Pedron mostreranno la drammatica condizione di tanti bambini in zone di guerra e di grande povertà. Il fotoreporter interverrà personalmente e racconterà la sua esperienza professionale ed umana che lo ha portato in vari angoli del mondo. Ragazzi a confronto, invece, nel video in cui un gruppo di studenti di Taranto dialoga con alcuni immigrati residenti nella nostra città.
Non mancheranno, infine, momenti di intrattenimento musicale con l’esibizione di due promettenti studentesse, Marianna Favoino e Serena Zingarelli.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi