Furto di energia elettrica, un arresto

I carabinieri del NOR – Sezione Radiomobile della Compagnia di Martina Franca (TA) hanno tratto in arresto in esecuzione al provvedimento di revoca e contestuale ripristino del regime carcerario, un 56enne, censurato del luogo.

I militari, con la collaborazione di una squadra di tecnici della società “E-Distribuzione S.p.A.”, hanno effettuato presso l’abitazione dell’uomo, in atto sottoposto alla detenzione domiciliare, un controllo durante il quale hanno accertato che il predetto, bypassando l’originario contatore Enel, il cui contratto risultava già cessato nel 2008, aveva realizzato un allaccio abusivo direttamente alla rete elettrica pubblica, procurandosi un profitto quantificato in oltre 14.000 Euro.

Il conseguenziale deferimento in stato di libertà per furto aggravato di energia elettrica e la contestuale segnalazione al Tribunale di Sorveglianza di Taranto hanno consentito l’emissione da parte dell’A.G. del provvedimento in argomento. Al termine delle formalità di rito il soggetto è stato condotto presso la Casa Circondariale di Taranto.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi