Università, a Taranto la specializzazione in sicurezza e prevenzione malattie sul lavoro

Di seguito una nota del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alla Programmazione Economica e agli Investimenti, Sen. Mario Turco.

“Ieri sera lo ha accennato il Presidente Giuseppe Conte, ed è volontà di istituire a Taranto il corso di laurea in medicina, con specializzazione nella sicurezza e prevenzione delle malattie sul lavoro.

Nei prossimi giorni sarà convocato presso il Dipartimento di Programmazione Economica (DIPE) che guido in qualità di Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, il tavolo per pianificarne le linee portanti. All’accordo di programma parteciperanno, inizialmente, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero dell’Istruzione e dell’Università, il Ministero della Salute, quello del Lavoro, l’Università degli Studi di Bari, l’Istituto Nazionale sugli infortuni sul lavoro (INAIL). Nell’accordo di programma saranno definiti i contenuti dell’investimento pluriennale e soprattutto il piano straordinario assunzionale per il definitivo consolidamento anche del polo universitario jonico.

Si è aperto un cantiere, lo ha detto ieri il Presidente Conte, e tutti i soggetti responsabili del Paese devono partecipare a scrivere il “Cantiere Taranto”. L’inizio di un vero corso di laurea in Medicina, con specializzazione nella sicurezza e prevenzione delle malattie sul lavoro è solo uno dei contributi che ho elaborato per ridare speranza ad una comunità ferita e così segnata dall’emergenza sociale, ambientale, sanitaria, occupazionale ed economica.”

(foto di repertorio)

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi