Castellaneta, differenziata al 72% e nuovo centro comunale di raccolta in arrivo

Il Comune di Castellaneta si conferma fra i comuni turistici di Puglia più virtuosi e attenti all’ambiente, con la raccolta differenziata che schizza al 72,45% a settembre 2019 e una media annua di poco superiore al 65%. Buoni i risultati anche a luglio e agosto: rispettivamente 60,37% e 63,12%, in un periodo in cui si registra un aumento esponenziale della popolazione, soprattutto nella località di Castellaneta Marina, con migliaia di pendolari e villeggianti, e vi è stato il cambio del gestore del servizio di igiene urbana, con il passaggio dall’ATI Area Sud – Ercav. Positivo anche il riscontro del Centro Comunale di Raccolta di Castellaneta Marina, oramai un punto di riferimento per la località, in grado di accogliere la consegna di ingombranti e altre frazioni differenziate, che fa il paio con le ecoisole automatizzate distribuite nell’agro, che consentono il deposito h24 dei rifiuti.

Con l’entrata a regime del nuovo gestore, l’obiettivo è quello di migliorare in termini quantitativi, puntando al 70% di rifiuti differenziati, ma soprattutto in termini di qualità del servizio e dell’igiene urbana. Durante la stagione estiva sono stati messi in campo una serie di iniziative di educazione ambientale, come la campagna Keep Plastic, con la distribuzione di gadget ecologici e il patrocinio a diverse giornate ecologiche in collaborazione con Legambiente Puglia e le scuole cittadine. Nelle prime settimane di ottobre sono stati effettuati interventi di pulizia delle griglie nei centri urbani di Castellaneta e Castellaneta Marina, assieme ad una massiva derattizzazione che ha portato notevoli risultati.

«L’ambiente rappresenta uno dei temi più importanti per l’intera Amministrazione – commenta l’assessore Giuseppe Angelillo – e la nostra sfida è quella di migliorare costantemente la qualità della vita e dell’igiene urbana. In agenda, abbiamo l’avvio del servizio di raccolta a domicilio per le persone in difficoltà e la consegna delle compostiere, in particolare ai residenti nell’agro o dotati di giardino. Anche sul piano dell’informazione e della comunicazione, lanceremo a breve un app ed un sito web dedicato, assieme a campagne di educazione e sensibilizzazione ambientale nelle scuole».

«Siamo soddisfatti dei risultati registrati ad oggi – aggiunge il Sindaco di Castellaneta Giovanni Gugliotti – ma vogliamo fare molto di più. Puntiamo al 70%, mettendo in campo nuovi servizi, come il centro comunale di raccolta di Castellaneta, in cui è in corso il bando di gara e che sorgerà in via Taranto, assieme a una casa del riuso e del riciclo e ad un sempre più importante coinvolgimento della comunità ad un nuovo approccio nei confronti dell’ambiente, che punta a differenziare i rifiuti per avviarli al recupero e a ridurre, in generale, la quantità prodotta».

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi