Domani 5000 tarantini a san Giovanni Rotondo con l’arcivescovo

Anche per quest’anno pastorale 2019/2020 l’arcidiocesi di Taranto è chiamata a raccolta a San Giovanni Rotondo, per dare inizio alle attività e al cammino diocesano. Monsignor Santoro guiderà il pellegrinaggio diocesano domani 14 settembre a partire dalle ore 10.30, davanti al santuario della Madonna delle Grazie.

Dopo una breve statio e l’esortazione iniziale, passando nel santuario e nella chiesetta dove ha officiato per quasi tutta la sua vita Padre Pio, seguendo la croce, circa 5000 tarantini raggiungeranno, fra i canti e le preghiere, la chiesa progettata da Renzo Piano, nella cui cripta risposano le spoglie mortali del frate stigmatizzato.

Sotto le volte di quest’immensa chiesa, che comunque sia, ogni anno fa fatica a contenere i pellegrini tarantini, sarà celebrata la messa di inizio anno, concelebrata da tutti i sacerdoti dell’arcidiocesi. Durante l’omelia l’arcivescovo consegnerà ai fedeli le tre parole-guida per l’anno che sta per cominciare.

Questo pellegrinaggio diocesano è il momento in cui la chiesa locale si riscopre in cammino solidale, in piena comunione con il proprio pastore ,per trovare nuova forza e vigore per testimoniare il Cristo Risorto e annunciare il Vangelo.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi