Spaccio fra Piazza Messapia e via Nettuno, tre arresti

Da qualche tempo tre giovani “pusher” , un 18enne e due minori, avevano stabilito la loro piazza di spaccio tra Piazza Messapia e via Nettuno, a Taranto. Numerosi i giovani che frequentavano la zona per l’acquisto della dose giornaliera. Movimento che non è passato inosservato ai Falchi della Squadra Mobile che per alcuni giorni hanno presidiato la zona, rendendo così problematica la loro attività di spaccio.

I poliziotti hanno deciso di porre la parola fine all’illecito commercio perquisendo un appartamento situato poco distante, dove i tre giovani avevano stabilito la loro base. Nell’operazione di polizia sono state recuperate in un borsello 25 dosi di cocaina, un panetto di hashish e tutto il necessario per il confezionamento delle sostanze stupefacenti. Per i tre giovani è scattato l’arresto.

 

Risponde ad un annuncio su un sito di e-commerce e ritrova il suo escavatore rubato un paio di anni fa. E’ quanto hanno accertato i poliziotti della Volante che hanno prima raccolto la denuncia del titolare di un’azienda e poi recuperato il mezzo rubato che era parcheggiato all’interno di un terreno in località Lido Azzurro (TA).

Il titolare del terreno è stato denunciato per ricettazione. Pur rivendicando la proprietà del mezzo non è stato in grado di presentare i documenti validi che ne comprovassero il suo possesso.

 

 

 

Un giovane “pusher” di 17 anni è stato sorpreso dai Falchi della Squadra Mobile di Taranto a spacciare piazzale Dante. Vano è stato il suo tentativo di liberarsi delle dosi, contenute in una busta di plastica lanciata nei garage sottostanti.
I Falchi hanno recuperato l’involucro con all’interno 12 dosi di hashish.

La perquisizione in casa del giovanissimo pusher ha permesso di recuperare altri 70 grammi di hashish, tutto il necessario per il suo confezionamento nascosti all’interno della cabina doccia e 225 euro custoditi nel comodino della camera da letto considerati provento dell’attività di spaccio.
Per il 17enne è scattato l’arresto per spaccio di sostanze stupefacenti.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi