fbpx

Maltrattamenti in famiglia e rissa, un arresto dei carabinieri

I carabinieri della Stazione di Taranto Salinella hanno tratto in arresto, in flagranza dei reati di maltrattamenti in famiglia, rissa e resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale, un 28enne del posto. I militari, impegnati in perlustrazione nell’ambito del rafforzamento dei servizi estivi nel centro urbano, sono interventi, su input della Centrale Operativa del Comando Provinciale, nel quartiere Salinella, dove era stata segnalata un’aggressione da parte di un uomo ai danni di una donna.

I carabinieri, immediatamente giunti sul luogo, hanno sorpreso il 28enne all’interno del suo appartamento che, per futili motivi, aveva dapprima aggredito la sua giovane convivente e aveva anche provocato una violenta rissa che aveva visto coinvolti, oltre allo stesso, anche i suoi parenti e i congiunti della donna.

La rissa, cominciata nella casa in cui risiede la giovane coppia, è continuata in strada con un numero di “contendenti” sempre maggiore. Nella circostanza il 28enne si è anche opposto all’intervento dei militari reagendo violentemente con calci e pugni al fine di sottrarsi all’identificazione. L’arrivo dei rinforzi è stato fondamentale per sedare la rissa e consentire di bloccare il prevenuto e gli altri soggetti che avevano animato la violenta contesa. Al termine degli accertamenti, il 28enne è stato tratto in arresto e, su disposizione dell’A.G., condotto presso la Casa Circondariale jonica, mentre altri tre individui sono stati deferiti in stato di libertà per rissa.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi