STATICITÀ E MANUTENZIONE ALBERI, DI LENA CHIEDE VERIFICA

IL CONSIGLIERE DELL’UNIONE DEI COMUNI “TERRE DEL MARE E DEL SOLE” ANGELO DI LENA, DOPO I DANNI DEL TORNADO CHE HA INVESTITO LA PROVINCIA JONICA SOLLEVA NUOVAMENTE IL PROBLEMA DELLA STATICITÀ E MANUTENZIONE DEGLI ALBERI

Ne aveva ampiamente parlato nei mesi scorsi il consigliere Angelo Di Lena, membro dell’Unione dei comuni terre del mare e del sole, chiedendo a gran voce un controllo sulla staticità e sulle potature, nonché una collaborazione con l’ordine degli agronomi, per prevenire abbattimenti su case macchine e soprattutto persone. Torna a farlo ora con un nuovo intervento.

“Manco a farlo apposta, il fortissimo tornado che ha interessato tutta la provincia di Taranto ha rivelato l’inadeguatezza dei comuni dell’area ionica nella gestione del verde urbano, un patrimonio naturale da tutelare nell’esclusivo interesse della comunità.  Ogni specie di albero, come ogni singolo esemplare in base alle sue particolari condizioni di salute, ha bisogno di interventi sulla sua stabilità. Gli alberi non cadono all’improvviso schiantandosi su cose e persone sottostanti, come è avvenuto con il tornado dei giorni scorsi, ma cadono per l’incuria e la mancanza di manutenzione.  Per valutare la staticità di ogni singolo albero occorre che i comuni si servano di gente preparata e qualificata come i dottori agronomi e dei dottori forestali.

E’ un investimento che va fatto nell’interesse della comunità. Rinnovo pertanto l’invito a tutti i Sindaci dei comuni di Taranto e Provincia a ricercare una collaborazione con l’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali, per preservare il patrimonio arboreo cittadino e, più in generale, il verde urbano.  Servono competenze specifiche ed esclusive in materia forestale e fitoiatrica per valutare la staticità di un albero.  Il verde urbano è una vera e propria risorsa multifunzionale per i comuni di terra ionica e rappresenta un bene di interesse collettivo, ecologico, urbanistico-funzionale e sociale da tutelare, tramandare ed incrementare per migliorare la nostra vita”.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi