PULSANO: ARRESTATO UN GIOVANE PER TENTATO FURTO IN ABITAZIONE

I carabinieri della Stazione di Pulsano (TA), hanno tratto in arresto, nella flagranza di reato di furto nell’abitazione di una coppia di anziani, un 21enne del luogo  incensurato.

In questi giorni, in occasione della stagione estiva, il Comando Provinciale Carabinieri di Taranto ha disposto potenziamento dei servizi di vigilanza sul territorio da parte dei militari in servizio presso le cinque Compagnie Carabinieri della provincia, attraverso un’incisiva e costante azione preventiva e repressiva, volta al contrasto sia dei reati predatori su beni mobili ed immobili nei centri abitati, dove molti appartamenti in questo periodo restano disabitati per settimane, sia nei confronti di anziani, che in questi periodi diventano facile obiettivo di ladri e truffatori che possono godere di minore attenzione alle loro condotte delittuose da parte della cittadinanza. 

Gli anziani, mentre erano intenti a pranzare, sono stati allertati dal loro cagnolino, che ha iniziato ad abbaiare in modo insistente ed ingiustificato. Nel tentare di capire cosa stesse provocando quella reazione inconsueta dell’animale, la coppia nel camminare nei locali, per caso ha sorpreso un giovane, in procinto di rovistare nell’appartamento, il quale, all’arrivo degli anziani, aveva provato in modo maldestro di nascondersi dietro ad una porta. Capito di essere stato scoperto, il malfattore è riuscito a guadagnare la fuga facilmente, spostando l’anziano con uno spintone, che aveva tentato invano di fermarlo frapponendosi tra lui e la via di fuga.  Una pattuglia di carabinieri, che proprio in quel momento stava transitando in quella zona, alla vista del giovane in fuga per le vie cittadine, insospettiti dalla sua azione, ha deciso prontamente di bloccarlo. Poco dopo, raggiunti per strada dalla coppia di anziani e sentiti i fatti, i militari hanno condotto il malfattore in caserma che, dopo le formalità di rito, è stato tratto in arresto così come disposto dal P.M. di turno, e successivamente condotto presso la Casa Circondariale di Taranto.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi