fbpx

FILOMENA PRINCIPALE ELETTA NELLA SEGRETERIA DELLA CGIL PUGLIA

Succede ad Antonella Morga. Eletto anche il nuovo coordinatore del patronato Inca, Salvatore Arnesano.

L’assemblea generale della Cgil Puglia, su proposta del Segretario Generale Pino Gesmundo, ha eletto questa mattina Filomena Principale segretaria regionale della Cgil Puglia. Succede ad Antonella Morga, arrivata alla scadenza naturale degli otto anni di mandato come da statuto della Cgil. Principale, dipendente del Ministero della Difesa, lascia la segreteria regionale dello Spi, dove si è occupata tra l’altro di contrattazione, politiche socio-sanitarie, non autosufficienza, politiche del benessere, dell’ambiente, del tempo libero e alla legalità.

“L’impegno per la tenuta sociale, economica e umana sul territorio, la presa in carico della persona e della società e il grande patrimonio umano e culturale costituito dai nostri iscritti sono quanto ho sempre messo al centro del mio impegno politico – ha commentato Principale – fondato su quei valori di collettività e condivisione che ritroviamo nella Confederalità della Cgil”.

Ad Antonella Morga è andato il tributo del massimo organismo della Cgil Puglia, “una compagna con una lunghissima militanza sindacale, sempre contraddistintasi per la sua forza e determinazione e la capacità di ribellarsi per dare parola alle sue idee – come ha ricordato Gesmundo -. Antonella proviene da un percorso sindacale che ha toccato tutti i livelli, compreso quello nazionale, sempre pronta a dare il suo contributo approfondendo i temi di discussione. Tutta la Cgil ringrazia Antonella per quello che ha dato in questi anni. È diventata un punto di riferimento non solo per noi ma su tutto il territorio pugliese. È stata una grande dirigente”.

Nella stessa assise, Salvatore Arnesano è stato eletto all’unanimità il nuovo Coordinatore regionale del Patronato INCA CGIL Puglia succedendo a Mario Fraccascia, cui sono andati i saluti e i ringraziamenti di tutta l’organizzazione dopo 40 anni di attività che ne fanno un vero e proprio patrimonio di storia e militanza della Cgil. “Mario lascia un patronato in salute, rinnovato e già proiettato al futuro in cui il sistema dei servizi della Cgil acquisisce sempre più un valore politico nel sindacato e nella società tutta” ha concluso Gesmundo.

Le due elezioni sono state fatte alla presenza del Segretario nazionale della Cgil, Rossana Dettori, che nelle conclusioni dell’assemblea, ha rimarcato “la necessità di un’azione sindacale per arginare le derive antisindacali nel Paese, dal divieto di presidio davanti ai luoghi di lavoro del cosiddetto decreto sicurezza 2 ai licenziamenti tramite social network che hanno interessato i lavoratori di Mercatone Uno”.

(foto da Youtube)

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi