CONVEGNO MIUR AL LICEO ARISTOSSENO DI TARANTO

“L’APPRENDIMENTO DELLA FILOSOFIA NELLA PROSPETTIVA DELL’AGENDA 2030” 

La Direzione Generale per gli Ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione del MIUR continua nella programmazione del ciclo di Seminari di didattica della Filosofia, promosso per diffondere e discutere le proposte contenute nel Documento Orientamenti per l’apprendimento della Filosofia nella società della conoscenza.

Alla base del progetto vi è il duplice intento:

  • da un lato valorizzare l’apprendimento della Filosofia – nella pluralità delle forme e degli approcci della ricerca teorica, didattica e metodologica – come indispensabile bagaglio di conoscenze, competenze, abilità per la formazione di tutti i giovani;
  • dall’altro rivalutare il profilo professionale del docente di filosofia attraverso il dialogo costruttivo tra scuola, università, ricerca.

L’incontro del 18 Marzo, a partire dalle 9, al Liceo “Aristosseno” di Taranto, dal titolo “L’apprendimento della Filosofia nella prospettiva dell’Agenda 2030”, è organizzato con il supporto dell’Ufficio Scolastico della Puglia, il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO.

SEMINARIO DI DIDATTICA DELLA FILOSOFIA

La situazione storica contemporanea, ben evidenziata dai documenti internazionali, richiede sempre di più ai sistemi educativi di garantire a tutti e lungo l’arco della vita l’accesso alla consapevolezza delle grandi questioni dell’umanità e una formazione in grado di affrontare i problemi planetari.

L’iniziativa pugliese intende approfondire il ruolo della Filosofia per comprendere le tematiche proposte nell’Agenda 2030 dell’ONU e per sviluppare il sapere critico, capace di perseguire i 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (OSS) e i 169 traguardi ad essi associati.

Nel corso della mattinata gli interventi di accademici, studiosi ed esperti esamineranno possibili punti di incontro tra il rinnovamento della didattica della Filosofia contenuto negli Orientamenti, l’obiettivo 4 per un’istruzione di qualità e gli intenti della società della conoscenza che propone di investire nel capitale intellettuale, umano e sociale.

Alla luce della riflessione di filosofi e pensatori della tradizione filosofica, attraverso il confronto con i docenti, verrà analizzata la funzione dell’apprendimento della Filosofia per accrescere in quadri cognitivi sempre più complessi conoscenze, capacità e competenze degli studenti e favorire un’educazione agli obietti per lo sviluppo sostenibile (ESS), in grado di rispondere alle sfide poste dalle cinque “p” dell’Agenda universale che dimensionano i campi di azione per trasformare il nostro mondo: person, planet, prosperity, peace, partnership. Nel pomeriggio, durante il laboratorio didattico, i docenti saranno protagonisti nell’ideazione e progettazione del Sillabo di Filosofia per competenze sugli argomenti dell’Agenda 2030 secondo l’Allegato B del Documento.

L’idea guida si fonda sulla convinzione che una solida attitudine alla conoscenza, missione storica della filosofia, permetta allo studente e al cittadino di superare il muro della complessità che ostacola il completo accesso alla comprensione sia delle strutture scientifiche e tecnologiche sia delle dinamiche storiche e culturali, che muovono il mondo contemporaneo con grande velocità.

La partecipazione al Seminario rientra tra le attività per la formazione docente per un totale di 8 ore.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi